ODRDEK EDIZIONI
COLLANA ROSSA - CULTURE SUL MARGINE COLLANA BLU - STORIA E POLITICA COLLANA VERDE - STORIA ORALE FUORILINEA COLLANA GIALLA - LA MACCINA DA PROSA AZIMUTH IDEK IDEOLOGIA E CONOSCENZA PHOTOS
HOME PINOCCHIO CATALOGO-02
INDICE ALFABETICO INDICE DEGLI AUTORI
CATALOGO
LIBRERIE
CULTURE SUL MARGINE
STORIA ORALE
IDEK
STORIA E POLITICA
AZIMUT
LA MACCHINA DA PROSA
PHOTOS
IDEOLOGIA E CONOSCENZA
GIANO
 
 
 

Antonio Jelmini
LA PRIMA BRIGATA LOMBARDA
Memorie del comandante "Fagno"

pp. 339 € 18,00

 

<< ordina il libro

 

Antonio Jelmini, operaio nelle Officine Aeronautiche Caproni di Vizzola Ticino, durante la guerra partigiana, con il nome di battaglia “Fagno”, fu dapprima comandante della 102 brigata Garibaldi operante nella zona di Busto Arsizio e Valle Olona (dicembre 1943-luglio 1944), poi vicecomandante della 127 brigata Garibaldi Sap del Cln di Gallarate, infine (dal settembre 1944 alla Liberazione) comandante della 1 brigata lombarda della montagna, operante sia nella zona di Gallarate e Busto Arsizio, sia nella bassa Valsesia.
I suoi ricordi, ritrovati manoscritti da Sergio Meregalli nell’agosto 1999, sono uno spaccato di vita partigiana di grande potenza evocativa e si segnalano come tra i più interessanti nella memorialistica resistenziale.
Forse è insufficiente la memoria che abbiamo della Resistenza, ma non lo è certo quella che la Resistenza ha di sé e che ci ha lasciato. La pubblicazione delle memorie di “Fagno”, mentre ripropone con forza l’esigenza di uno studio comparativo su questo genere formidabile di memoria collettiva per via delle evidenti ricadute più direttamente storiografiche, getta luce sul grande patrimonio di conoscenza e di impegno civile profuso da figure come quelle degli “operai-comandanti”, che ben pochi riconoscimenti hanno avuto nell’Italia repubblicana.

 

Antonio Jelmini (Ferno, Varese, 20 dicembre 1915 – 21 maggio 1990), operaio e comandante partigiano.

 
INFO CONTATTI MAPPA
Odradek Edizioni srl - Via di S.Giovanni in Laterano 276-278/A - Tel e Fax. +39670451413